Affrontare il caldo africano

test_minerali

Quando fa molto caldo è importante porre l’accento sull’apporto dell’acqua e di sali minerali. I sali minerali, potassio e magnesio in particolare, svolgono un ruolo fondamentale nel nostro organismo come la regolazione della contrattilità muscolare, compresa quella del cuore. Le temperature molto elevate fanno sudare e la sudorazione è un fisiologico meccanismo per ridurre la temperatura corporea. Ma sudando, oltre all’acqua si perdono appunto sali minerali, in particolare proprio potassio e magnesio. Se poi, cosa molto comune specie nei non più giovani, vi sono problemi di ipertensione arteriosa e per tenerla sotto controllo si assumono farmaci diuretici, la perdita di sali minerali può risultare ancora maggiore. Molti malori provocati dal caldo sono proprio dovuti al pericoloso mix di disidratazione e ipopotassiemia, dove è indispensabile intervenire prontamente. Ovviamente arricchendo la propria alimentazione con potassio e magnesio, mangiando ortaggi e frutta fresca (almeno 500-600 gr al giorno) e, nel caso ciò non fosse possibile, ricorrere ad integratori salini contenenti potassio e magnesio.

I particolare gli anziani hanno un organismo meno efficiente nell’adeguarsi ai cambiamenti di temperatura e tendono a bere poco, correndo maggiori rischi di disidratazione. Gli integratori, insieme ad una abbondante dose di acqua, possono aiutare ad affrontare le alte temperature della città e mantenere l’organismo in buono stato di salute.

Professor Andrea Strata, Nutrizionista