CORRETTA ALIMENTAZIONE E SANI STILI DI VITA: QUALE RUOLO PER GLI INTEGRATORI

pizzolante_aprile

a cura della dottoressa Angelica Pizzolante

Aspettiamo la primavera come se fosse una liberazione dei mesi bui e freddi, e invece di sentirci frizzanti e pieni di energia, ci scopriamo apatici e stanchi senza sapere il perché.
Per molti il cambio di stagione è causa di stanchezza e nervosismo.
Il nostro organismo è una macchina molto complessa, regolata da diversi meccanismi delicati e precisi. Il cambio di stagione è un cambiamento repentino per il nostro corpo e l’adattarsi a nuove condizioni climatiche e atmosferiche comporta cambiamenti psico-fisici.

Sembra quasi che il nostro organismo faccia fatica a sincronizzarsi con i ritmi dell’ambiente esterno, e spesso non sappiamo neppure come affrontare questa spossatezza primaverile.
Uno stile di vita sano costituito da una regolare attività fisica ed una corretta alimentazione sono fondamentali per la nostra salute.
In particolare, è necessario arricchire le nostre tavole con alimenti ricchi di:

Vitamina A: presente sia nel mondo animale (latte e derivati e uova) e sia nel mondo vegetale (frutta e verdura di colore rosso, giallo e arancione).
Vitamina E: presente nei frutti oleosi, semi di grano, verdura a foglia verde e cereali.
Vitamina C: presente nella frutta e verdura (fragole, kiwi, pomodori, broccoli, peperoni, limoni, ecc)
Ferro: presente sia nel mondo animale (carne e pesce) e sia nel mondo vegetale (legumi, cereali, frutta secca e verdure a foglia verde)
Magnesio: presente nei vegetali a foglia verde, legumi, frutti oleosi, frutta fresca e cereali integrali.
Potassio: presente nella frutta, verdura e legumi.

Questi micronutrienti sono molto sensibili al processo di raffinazione, di calore e alla luce. Meglio, dunque, consumare prodotti freschi, integrali e, laddove possibile, alimenti crudi o sottoposti a una breve cottura.

Gli integratori alimentari possono essere un utile complemento per coadiuvare il benessere dell’organismo o in caso di alimentazione che risulti povera di nutrienti essenziali, negli adulti anche anziani. Questi ultimi, in particolare, possono avere difficoltà a consumare alimenti crudi, a causa dei frequenti problemi masticatori e di deglutizione.

Un altro esempio è durante la gravidanza e l’allattamento, per l’aumentato fabbisogno sia della gestante che della “nutrice”.
Se in alcuni casi l’utilizzo di integratori alimentari può rappresentare una necessità, nel complesso essi rappresentano un alleato per coadiuvare il proprio benessere e stato nutrizionale.

La stessa parola “integratori alimentari” indica la naturale funzione di questi prodotti, concepiti per integrare l’alimentazione quotidiana, senza sostituirla. Tali modalità di integrazione rappresentano un moderno approccio al problema di una più corretta e sana alimentazione, nell’ottica e nello scenario di un intervento volto a favorire le condizioni di benessere, supportando le funzioni fisiologiche dell’organismo nel pieno rispetto e tutela della salute.