Invecchiare in salute: le alterazioni metaboliche legate all’invecchiamento e che concorrono ad aumentare i rischi dell’insorgere delle principali patologie ad esso correlate

Prof. Benvenuto Cestaro*, Dott.ssa Elvira Pistolesi**
* Direttore della Scuola di Specialità in Scienza dell’Alimentazione, Università degli Studi di Milano
**Docente della Scuola di Specialità in Scienza dell’Alimentazione, Università degli Studi di Milano

Fonte – Review scientifica sull’Integrazione Alimentare: stato dell’arte alla luce delle evidenze scientifiche
Scarica l’intero capitolo: Invecchiare in salute

La conoscenza e lo studio dei meccanismi molecolari preposti al processo fisiopatologico dell’invecchiamento e delle molte patologie dismetaboliche ad esso correlate (obesità, diabete, ipertensione, dislipidemie, Tumori, Alzheimer, Parkinson, depressione e/o stress, ecc.…) ha sempre affascinato ed attratto gli interessi sia dei ricercatori che della popolazione in generale se non altro per un’inconscia, ma comprensibile aspirazione ad aumentare sempre di più le nostre aspettative di vita e, dato ancor più importante, la qualità della vita stessa col progredire degli anni.
In altre parole e più semplicemente: mantenere il più a lungo possibile lo stato di buona salute.
L’invecchiamento è quell’insieme di mutamenti non dovuti a malattia, che intervengono negli individui dopo la nascita, che sono più o meno comuni a tutti i membri di una specie e che riproducono la capacità di adattamento agli stress ambientali e in definitiva la “capacità di sopravvivere”.

Leggi l’intera review su: https://bit.ly/2apuDe9